Bambini e celiachia: semplici consigli per la scuola e le feste

Bambini e celiachia: semplici consigli per la scuola e le feste

Condividi su facebook Tweet questo articolo Condividi su google plus

Ai bambini affetti da celiachia è bene insegnare fin da subito, senza impaurirli, quali sono i cibi che possono mangiare e quelli a cui far attenzione. Per chi frequenta la scuola, le mense scolastiche ormai sono preparate e attrezzate per questa patologia. Lo stesso Ministero della Salute garantisce che il pasto a scuola sia sicuro anche per i bambini affetti da celiachia. Le normative vigenti prevedono infatti il diritto di chiedere un servizio di ristorazione speciale. Basta informare fin dal primo giorno la maestra e preparare un menu per il piccolo da consumare nella maniera più serena possibile insieme agli altri bambini.

C'è chi per paura esclude il figlio dal pasto a scuola, ma pediatri, psicologi e nutrizionisti consigliano di non farlo proprio perché mangiare insieme agli altri bambini rappresenta un momento educativo importante, oltre che di socializzazione.

In previsione di feste e ritrovi dei bambini, è bene informare invece amici e conoscenti che il bambino è celiaco, così che possa trovare qualcosa da mangiare anche lui oltre al divertimento. Meglio, quindi, sensibilizzare sempre i genitori degli amici dei figli.

Quando i bambini sono in età da leggere, l'ideale è insegnargli a leggere le etichette dei prodotti da mangiare e fargli riconoscere il simbolo di "gluten free", cioè la spiga di grano barrata che indica i cibi senza glutine.

 

 

Foto derivata da questa foto di Ongjulian (vedi licenza)
Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Mamme 2.0 la guida per le mamme tra figli, lavoro e tecnologia non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.
Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Commenti

  • 09/08/2016 22:03:11

    Ce que tu dis est assez sage, Lisette. Mais tout de même, cette espèce de surgissement d’une prétendue rumeur sur une rumeur, qui a parcouru tous les blogs (ou tant d’entre eux et, morbleu, le mien aussi) me parait étonnant. Laurent (Embruns) a également évoqué, en commentaires, l&prquo;hysothèse d’une manipulation, affirmant même avoir des informations à cet égard…

Lascia un commento