Cos'è la sterilità idiopatica

Cos'è la sterilità idiopatica

Condividi su facebook Tweet questo articolo Condividi su google plus

Le sterilità idiopatiche sono le sterilità inspiegabili, cioè quando né l'uomo né la donna sono sterili pur tuttavia non riescono ad avere figli. Le percentuali di queste coppie sono circa il 20%.

Si arriva a questa diagnosi dopo due anni di tentativi senza nessun concepimento e senza evidenti alterazioni riscontrate nell'uomo e nella donna. Si fanno magari indagini più approfondite, come una laparoscopia al posto dell'isterosalpingografia, da cui a volte viene fuori una spiegazione. Se invece la diagnosi rimane sempre la stessa, cioè sterilità idiopatiche, il primo tentativo consigliato dai medici è quello di aspettare altro tempo e vedere se la natura fa il suo corso.

Terminato, o meglio, prolungato il periodo di attesa, stando sempre dentro i limiti di l'età, il ginecologo consiglia allora di attuare delle tecniche minori prima di passare alla fecondazione assistita. Una di queste tecniche è sollecitare la maturazione di un certo numero di follicoli in modo da provocare un'ovulazione multipla.

Foto derivata da questa foto
Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Mamme 2.0 la guida per le mamme tra figli, lavoro e tecnologia non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.
Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Lascia un commento