Entro due anni analisi del sangue al posto dell'amniocentesi

Entro due anni analisi del sangue al posto dell'amniocentesi

Condividi su facebook Tweet questo articolo Condividi su google plus

L'amniocentesi potrà essere sostituita a breve da un’analisi del sangue valida per diagnosticare la presenza di malattie genetiche del feto. Per il 2016 si sta già pensando infatti ad avere un'alternativa al prelievo del liquido amniotico ad un costo contenuto e con un’affidabilità pari a quella dell’attuale esame.

Il progetto, dietro accordo firmato tra la casa farmaceutica Menarini e la Sign di Singapore, è finalizzato a trovare un biomarcatore tra le cellule fetali in circolo associabile ad anomalie e patologie genetiche del feto. L’identificazione sarà possibile attraverso una macchina chiamata DepArray, ideata dai due giovani ricercatori italiani Gianni Medoro e Nicolò Manaresi, di cui si apprende che: "La tecnologia DepArray riesce a isolare le singole cellule mantenendole vive e capaci di riprodursi e allo stesso tempo ne consente l’analisi per individuare le 85 malattie genetiche che si possono diagnosticare".

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Mamme 2.0 la guida per le mamme tra figli, lavoro e tecnologia non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.
Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Lascia un commento