IV Olimpiadi della Nutrizione: promuovere l'educazione nutrizionale e prevenire l'obesità infantile

IV Olimpiadi della Nutrizione: promuovere l'educazione nutrizionale e prevenire l'obesità infantile

Condividi su facebook Tweet questo articolo Condividi su google plus

Combattere l'obesità infantile è il tema promosso da anni dal ministero della Salute. Per questo ad Arezzo, per il quarto anno consecutivo, si svolgono le Olimpiadi della Nutrizione, l'evento nato nel capoluogo toscano nel 2010 grazie al contributo dell’Asl 8.

MangiaeGioca è stata incaricata dall’assessore regionale alla Salute, Luigi Marroni, di estendere l’esperienza delle Olimpiadi della Nutrizione a tutta la Toscana, mediante il coinvolgimento diretto di 23 quinte elementari provenienti da tutte le province toscane. Non è altro che il coronamento di un percorso che l'associazione MangiaeGioca ha portato avanti nel corso dei mesi attraverso la formazione nutrizionale dei ragazzi, l'incontro con i genitori di tutti i bambini coinvolti nel progetto e la consegna agli insegnanti di due manuali tecnici: uno con i contenuti nutrizionali e l'altro contenente le schede ludico-didattiche utili all’applicazione e all’insegnamento dell’educazione nutrizionale. 

Il 20 maggio, al palazzetto dello Sport Le Caselle di Arezzo, saranno dunque presenti 500 ragazzi oltre a insegnanti e genitori. Una troupe di Tg2 Salute sarà presente a coprire l'evento.

Tre gli aspetti al centro del progetto, ambiente, alimentazione e attività fisica, che rispettano la salute dei nostri bambini e la salute del pianeta, collegate tra di loro.

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Mamme 2.0 la guida per le mamme tra figli, lavoro e tecnologia non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.
Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Lascia un commento