Idee e consigli per lo spuntino dell'intervallo a scuola

Idee e consigli per lo spuntino dell'intervallo a scuola

Condividi su facebook Tweet questo articolo Condividi su google plus

A partire da questa settimana le mamme sono di nuovo alle prese con la colazione da preparare per la scuola. Cosa mettere nella tasca dello zaino o nel porta merendine per chi ce l'ha? No agli snack ipercalorici e pieni di zuccheri, sì a spuntini sani e nutrienti. E allora quale merenda scegliere per l’intervallo dei bambini?

Meglio giocare d’anticipo e attrezzarsi a casa come, ad esempio, preparare un dolce a inizio settimana come un mordido ciambellone, una soffice torta margherita o un tenero plumcake. Azzeccati sono in particolare i muffin. E se i vostri figli impazziscono per una fetta di pane e nutella, ecco la ricetta per prepararla in casa. Con i cereali potete preparare invece delle gustose barrette made in home, perfette non solo per la merenda dei piccini ma anche per quella dei più grandicelli.

Alternativa ai dolci c'è la sana frutta che molti bambini però non amano particolarmente. Un trucco è trovare idee creative per presentarla a loro.

Poi c'è la merenda classica di tutte le generazioni: il panino imbottito. Non farcitelo sempre con gli affettati; alternate ogni tanto olio e pomodoro, pomodoro e mozzarrella (nei periodi più freddi), e salmone. Sempre se avete un po’ di tempo a disposizione, ecco la ricetta per preparare in casa dei fragranti panini al latte.

Al posto di panini vanno bene anche le tigelline (leggete gli ingredienti) ovviamente preriscaldate la mattina nel tostapane e poi farcite anche con formaggi tipo lo stracchino, quando non fa caldo fuori e i formaggi si possono mantenere per qualche ora a temperatura ambiente.

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Mamme 2.0 la guida per le mamme tra figli, lavoro e tecnologia non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.
Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Lascia un commento