Insieme alle Winks per la salvaguardia del pianeta

Insieme alle Winks per la salvaguardia del pianeta

Condividi su facebook Tweet questo articolo Condividi su google plus

Le Winx entrano a scuola per salvare l'ambiente con il progetto "Giovani Reporter Missione Magia" collegato all'uscita del nuovo film "Winx Club 3 - Il mistero degli Abissi", nelle sale cinematografiche dal prossimo 4 settembre.

Le sei giovani fatine protagoniste una favola per faranno comprendere ai piccoli spettatori l'importanza del rispetto per la natura, e in questo caso del mare. Le streghe Trix infatti, nemiche storiche delle Winx, metteranno a repentaglio l’equilibrio e l’ecosistema dell’Oceano Infinito, approfittando dei comportamenti incivili degli esseri umani.

Partendo proprio da questa favola ecologica, come è stato definito il nuovo film d'animazione delle Winks, è nato il progetto “Giovani Reporter Missione Magia” che intende sensibilizzare le scolaresche sulle questioni ambientali svolgendo anche loro missioni da vere fate.

Il progetto consiste nell'osservare e scattare foto di ambienti naturali particolarmente suggestivi per la loro bellezza, oppure ambienti trascurati o maltrattati. Grazie poi alla creatività dei bambini si possono realizzare disegni, video e altro che spieghino come secondo loro è possibile salvaguardare l’ambiente.

Appena riaperte le scuole, saranno gli insegnanti a inviare al blog www.okayscuola.wordpress.com le foto migliori, che saranno votate online da tutti gli utenti. Ai vincitori spetterà un premio insieme alla propria classe che consisterà in una giornata intera di divertimento all'interno del Parco Rainbow MagicLand di Roma-Valmontone. I lavori più belli saranno poi esposti in una mostra dedicata all’interno del parco nel periodo di Natale.

 

Foto derivata da questa foto
Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Mamme 2.0 la guida per le mamme tra figli, lavoro e tecnologia non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.
Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Lascia un commento