L'utero durante la gravidanza

L'utero durante la gravidanza

Condividi su facebook Tweet questo articolo Condividi su google plus

L'utero è l'organo che in gravidanza subisce più di altri le modificazioni del corpo materno. Prima del concepimento è lungo 6-7 cm, al termine della gravidanza arriva a più di 30 cm di lunghezza e 25 cm di larghezza.

Questo aumento di dimensioni è dovuto all'allargamento e allungamento dei fasci muscolari che lo costituiscono, ma anche alla formazione di nuovo tessuto.

A partire dalla decima settimana la parete uterina si assottiglia, contribuendo così all'estensione della sua superficie e continua a espandersi di circa 1 cm alla settimana.

Parallelamente a queste modifiche, si può riscontrare, più o meno, l'epoca gestazionale. Questo il calcolo: si misura con un metro la distanza tra la sinfisi pubica e il fondo dell'utero, si sottrae due alla misura ottenuta e ne vien fuori il numero di settimane di gestazione.

In prossimità del parto l'utero poi tende, al contrario, ad abbassarsi.

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Mamme 2.0 la guida per le mamme tra figli, lavoro e tecnologia non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.
Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Lascia un commento