Scarlattina in gravidanza

Scarlattina in gravidanza

Condividi su facebook Tweet questo articolo Condividi su google plus

Abbiamo già detto che la scarlattina è una malattia infettiva esantematica che è frequente soprattutto fra i bambini dai tre ai sette anni, ma non abbiamo ancora detto i rischi che questa malattia può comportare per le donne in gravidanza.

Proprio in questi giorni, nella nostra community, una mamma chiedeva cosa fossero quelle macchioline rosse che si erano presentate nel corpo di suo figlio affetto da un po' di giorni anche da febbre. La diagnosi? Si trattava proprio di scarlattina provocata dal batterio Streptococco beta-emolitico di classe A individuato dal pediatra attraverso il tampone oro-faringeo. Si cutra con gli antibiotici.

Ma torniamo alla domanda se la scarlattina venisse contratta in gravidanza. Gli esperti tranquillizano subito che, per fortuna, a differenza di altre malattie esantematiche come la rosolia, questa infezione non provoca danni al feto e la stessa mamma puù seguire la terapia antibiotica senza conseguenze per il suo bambino.

Tuttavia è bene individuare e riconoscere tempestivamente la malattia che deve essere subito curata, perché lo Streptococco beta-emolitico di classe A è un batterio resistente che, se non debellato bene, può dare origine a recidive nel tempo.

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Mamme 2.0 la guida per le mamme tra figli, lavoro e tecnologia non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.
Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Lascia un commento