Al nuoto baby aretino va il marchio di qualità

Al nuoto baby aretino va il marchio di qualità

Condividi su facebook Tweet questo articolo Condividi su google plus

L'ideatrice del metodo italiano di nuoto neonatale, la dottoressa Manuela Alba Giletto, ha premiato la piscina comunale di Arezzo dove si applica il metodo a livelli qualitativi alti divenendo il punto di riferimento del centro Italia per il nuoto baby. Il Metodo Giletto consiste nel far imparare a nuotare anche bambini di pochissimi mesi che, attraverso stimolazioni percettive ed attività fisiche, vivono un importante sviluppo affettivo, cognitivo, linguistico e motorio. Uno dei suoi punti di forza è il rapporto bambino-genitore che si crea nell'acqua. Qui il neonato instaura con i genitori una relazione serena. Questo fa sì che il nuoto baby si inserisce nel "Progetto Mamma" che culminerà a maggio con il "Baby Acquatic's Day", una giornata aperta alle famiglie in cui sarà possibile provare il nuoto infantile. Il percorso del "Progetto Mamma" coinvolge la famiglia dal momento del concepimento (corsi in acqua in gravidanza) fino ai primi anni di vita, immergendola nell'ambiente acquatico, che assicura benessere fisico e mentale alla neomamma e al neonato.

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Mamme 2.0 la guida per le mamme tra figli, lavoro e tecnologia non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.
Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Lascia un commento