Bonus bebè per le mamme lavoratrici

Bonus bebè per le mamme lavoratrici

Condividi su facebook Tweet questo articolo Condividi su google plus

In arrivo le agevolazioni per le mamme lavoratrici. Infatti, è possibile richiedere per un periodo massimo di sei mesi l'erogazione di voucher, pari a 300 euro mensili, per il servizio di baby sitting ovvero un contributo per far fronte alle rette degli asilo nido. In particolare, per poter utilizzare il beneficio è necessario presentare domanda all'INPS in maniera telematica; a tal fine l'interessato deve: indicare a quale dei due benefici intende accedere; indicare il periodo di fruizione del beneficio, specificando il numero di mesi; dichiarare la rinuncia al corrispondente numero di mesi di congedo parentale; dichiarare di aver presentato la dichiarazione ISEE valida. A renderlo noto è l'INPS con la circolare n. 48/2013, fornendo le tempistiche e le modalità operative in merito al diritto della madre lavoratrice di richiedere la corresponsione di voucher per l'acquisto di servizi di baby-sitting, ovvero per far fronte agli oneri della rete pubblica dei servizi per l'infanzia o dei servizi privati accreditati.  

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Mamme 2.0 la guida per le mamme tra figli, lavoro e tecnologia non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.
Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Lascia un commento