Come organizzare un picnic di Pasquetta

Come organizzare un picnic di Pasquetta

Condividi su facebook Tweet questo articolo Condividi su google plus

Pasquetta è per tradizione la gionata designata all'organizzazione di gite fuori porta e piccoli spostamenti logistici, che vengono esaltati proprio dal classico pranzo al sacco. Il consiglio è quello di non complicarsi troppo la vita con piatti elaborati. Optare per piatti semplici, freschi, che piacciano a tutti e che non siano troppo pesanti. Via libera alle insalate di pasta e di riso, con tante verdure di stagione, alle classiche torte salate, come la torta Pasqualina, perfetta per l'occasione, qualche frittata con le erbette.

Se si decide di pranzare in strutture che prevedono dei punti dove si possa cucinare, si può fare anche un perfetto barbecue. In questo caso, portate dietro carne o pesce facili e veloci da preparare. Ad esempio spiedini già pronti, braciole e bistecche, tranci di pesce spada o di tonno sono ideale da grigliare velocemente. Un piatto di pasta calda si può semprepreparare con il fornellino da campeggio! Non dimenticate una buona frutta di stagione, e della verdura cruda, pomodori, cetrioli, finocchi... lavati e porzionati, saranno in assoluto graditi.

Le bevande: acqua e succhi di frutta per i bimbi, mentre gli adulti potranno gustarsi una birra e perché no, una bicchiere di vino. Borse frigo, thermos e ghiaccio secco manteranno il cibo e le bevande in perfette condizioni.

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Mamme 2.0 la guida per le mamme tra figli, lavoro e tecnologia non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.
Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Lascia un commento