"Agrietour Bimbi": la fattoria in citta'

Condividi su facebook Tweet questo articolo Condividi su google plus

Per questo fine settimana vi segnaliamo un appuntamento carino e interessante dove portare i vostri bambini. Noi di Mamme 2.0 lo abbiamo sperimentato con i nostri figli nelle scorse edizioni. Stiamo parlando dello spazio dedicato alle "fattorie didattiche per la scuola e la famiglia", all'interno di AgrieTour, il salone nazionale dell'agriturismo in corso a partire da oggi, venerdì 15 novembre fino a domenica 17, ad Arezzo Fiere e Congressi.

All'interno della sezione "Agrietour Bimbi" vengono promosse, direttamente in campo, le attività di alcune fattorie didattiche che intendono comunicare, a genitori, bambini  e maestre, i valori e le sapienze delle nostre campagne.

Per tre giorni, un’area è completamente dedicata agli animali della fattoria dove i bambini hanno la possibilità di interagire con asini, cavalli, pony, pecore, galline, conigli, pulcini e tanti altri ancora.

Le fattorie didattiche offrono la possibilità di farci conoscere i segreti dei luoghi in cui avviene la produzione del cibo di cui ci nutriamo e di ricreare quel legame necessario e inscindibile tra esseri umani e ambienti naturali. Oltre ai laboratori didattici, il Salone nazionale dell’agriturismo propone alle scolaresche e alle famiglie in visita una panoramica per quel che concerne l’offerta delle aziende agricole e agrituristiche e la possibilità di svolgere una interessante esperienza di scoperta e di crescita.

Inoltre, sempre per i bambini è stato ideato lo spazio ristoro "Mangia e gioca". Un luogo d'elezione per far conoscere i prodotti agroalimentari del territorio aretino e dare testimonianza di come accogliere nel modo giusto i piccoli consumatori.

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Mamme 2.0 la guida per le mamme tra figli, lavoro e tecnologia non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.
Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Lascia un commento