Gli acquisti di mamma e papà via internet

Gli acquisti di mamma e papà via internet

Condividi su facebook Tweet questo articolo Condividi su google plus

Fenomeno sempre più in crescita quello di fare acquisti per i propri figli via internet. Per molte mamme "è fantastico poter comprare tutto online", perché comodo e veloce. Infatti sempre più aziende si stanno strutturando sul web per questa nuova tendenza, già in voga da un po' di anni. Tant'è che, nei sondaggi su internauti ed e-commerce, l'abbigliamento e calzature per bambini risulta essere ai primi posti tra le categorie merceologiche dove il navigatore europeo è solito acquistare. Dalle monomarche agli e-tailer multimarca, compreso i piccoli negozi che svendono i campionari degli anni passati, le vendite online stanno prendendo sempie più piede in Italia. A questo si aggiungono anche le offerte, gli sconti, le promozioni inviate sempre più spesso via sms. Questa tendenza non investe solo le mamme ma anche i papà, che come le prime hanno sempre meno tempo e meno pazienza per recarsi nei negozi, soprattutto quando hanno figli al seguito. Leggendo le statistiche, i padri si concentrano però sulle taglie dei teen ager o comunque da cinque anni in su, preferibilmente abbigliamento maschile. Ecco alcuni consigli da genitori "patiti" di e-commerce: - usare per gli acquisti una carta prepagata oppure crearsi un account PayPal per non riscrivere ogni volta i dati della carta di credito (sistema diventato ormai di diffusione internazionale, stile eBay); - acquistare su siti sicuri perché più diffusi e popolari; - comparare i prezzi prima dell'acquisto per vedere se conviene; - fornire un indirizzo dove uno è quasi sempre reperibile da parte del fattorino.    

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Mamme 2.0 la guida per le mamme tra figli, lavoro e tecnologia non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.
Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Lascia un commento