"Scopriamo" i bimbi comodi e felici di Giorgia Totaro

Condividi su facebook Tweet questo articolo Condividi su google plus

Per la sua semplicità, la sua determinatezza nella presentazione del progetto, la sua estetica personale che rispetta il bambino, ma anche per l'artigianalità del prodotto insieme a qualità e contemporaneità, Giorgia Totaro e la sua Bottega si sono aggiudicate la terza edizione di Who is on next? Bimbo, concorso dedicato alla ricerca di nuovi talenti della moda bimbo organizzato da Pitti Immagine, in occasione di Pitti Bimbo 76.

Tra mini-manichini colorati, Giorgia ha "creato" bimbi comodi e felici, con abiti in maglia e cotone che si muovono liberamente in forme ovattate attraverso la linea “Scopriamo”. Noi di Mamme 2.0 abbiamo avuto, a suo tempo, il piacere di conoscerla in fiera, di vedere una parte della sua collezione, ed ora di intervistarla.

Chi è Giorgia? La tua formazione, la tua passione per la moda...

Giorgia Totaro è una giovane designer bergamasca. Trentanni, la sua formazione stilistica è passata dal Politecnico di Milano dove ha frequentato il corso di Fashion Design dopo un percorso in Design, Tessile e Arredo a Como. La sua educazione si è sempre focalizzata sull'artiginalità, sulla ricerca e lo studio dei materiali e dei tessuti, scegliendo quindi di svolgere tre anni di tirocinio presso la designer milanese Maria La Rosa, specializzandosi sulla tessitura e sul materiale come fonte di ispirazione. Nel 2010 nasce a Bergamo “La Bottega di Giorgia”, brand di moda donna che rappresenta lo stile personale e innovativo di Giorgia: la sua è una donna femminile senza il bisogno di scoprirsi, avvolta da materiali confortevoli, forme geometriche, per uno stile di forte identità e originalità. Dalla donna, l'attenzione della stilista passa anche sul bambino e nel 2011 nasce la linea per i più piccoli: colorata, allegra, innovativa. Con questa nuova proposta Giorgia Totaro partecipa e vince, nell'edizione Pitti del gennaio 2013, “Who is on next?”

Da dove nascono le tue creazioni ideate per i bambini?

Una moda leggera come una nuvola, libera e capace di offrire protezione. Per la donna e per il bambino. Un riparo accogliente. Una moda che faccia ridere e sorridere. Scanzonata. Divertente e irriverente. Intensa. Che sia capace di nascondere quando lo si desidera, che faccia correre e saltare ogni volta lo si voglia. La Bottega di Giorgia si racconta così, semplicemente, tra tradizione e contemporaneità. Con la sua personalissima estetica, le sue forme poetiche. Leggiadre e moderne. Il suo stile inconfondibile. La sua qualità artigianale ed esclusiva. Geometria ed estro, volumi consistenti e ampi, in un'appassionata scelta di materiali e colori, in questo divertente e complicato gioco che è la moda. E che profuma di nuovo.

Hai creato altre collezioni prima di "Scopriamo"?

Sì, come ho raccontato nella prima parte, io nasco dall'abbigliamento donna e la Bottega nasce nel 2010 (ufficialmente), quindi ne ho fatta qualcuna e da circa due anni mi concedo il divertimento di confezionare abiti anche per nani che corrono!!!

Soddisfatta di essere stata la vincitrice del concorso "Who is on next?" (Che domanda!)

Molto! Ho partecipato senza grandi aspettative e una volta a Firenze, dopo aver conosciuto le altre ragazze ero sicura di aver individuato la vincitrice, quindi quando hanno chiamato il mio nome non mi sono neppure alzata!!!

Complimenti! Hai già ideato la collezione estiva bimbi?

Certo, te la racconto: cotone e lino, per scozzesi naturali e fantasie vichy leggere. Colori basici, dal blu al beige, dal bianco al marrone, con sprazzi di prugna, verde acido, giallo, pervinca e tabacco. Immancabile il grigio in tutte le sue sfumature. Abiti freschi per la bambina, salopette e gonnelline ampie realizzate con lini dalla consistenza più rigida che donano volume. Canotte e t-shirt in cotone, fresche felpine e sciarpe rigate in lino leggero. Per il bambino ci si diverte con morbidi pantaloni dagli ampi volumi, alla pescatora, in denim e cotone, in lino rigato. E poi pantaloni con i risvolti, sotto felpe e maglie in cotone, salopette colorate, pantaloncini e top arricciati. Per le giornate di vento sfiziosi berretti all'uncinetto.   

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Mamme 2.0 la guida per le mamme tra figli, lavoro e tecnologia non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.
Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Lascia un commento