10-15 Mesi - Mamme 2.0
Skip to content Skip to sidebar Skip to footer
La cena per i bambini: pappa al pomodoro in versione estiva
"Viva la pa-pa-ppa col po-po-pomodoro" canticchiava Rita Pavone e noi la imitiamo mentre prepariamo questa ricetta fresca e genuina per i nostri bambini. La pappa al pomodoro è perfetta sia d'inverno, perché riscalda, che d'estate, quando l'ingrediente principale è nell'orto: re pomodoro. La zuppa in versione estiva diventa quindi più gustosa e ricca di salute.…
Legumi per i piccini. Ricetta della vellutata di lenticchie
I legumi sono importanti nell'alimentazione del piccolo. Vanno offerti magari in piccole quantità proprio per abituare l'organismo, o meglio, il suo intestino, gradualmente senza gonfiori o altri disturbi al pancino. Per esempio le prime ad essere consigliate dal pediatra sono le lenticchie rosse decorticate da preparare in fase di svezzamento. Una ricetta semplice semplice: vellutata…
Il seitan nella dieta naturale del bambino
Da inserire nella dieta del bambino al decimo mese di età è il seitan, ottenuto da glutine di frumento cotto che può sostituire in parte gli alimenti di origine animale in quanto è molto proteico. Nel menù del bambino viene introdotto dal momento che può mangiare cereali con il glutine. Il seitan può essere cotto…
Pasta con piselli e prosciutto
Questa ricetta è un piatto unico e completo, adatto dai 12 mesi. Ingredienti: 40 gr di pasta (maccheroncini) 1/2 bicchiere di piselli 1 fetta di prosciutto cotto 2 cucchiaini di ricotta 1 cucchiaino di olio pochissima cipolla (facoltativo) Fare bollire i piselli (vanno bene anche quelli surgelati) per 20 minuti. E' facoltativo l'aggiunta di pochissima…
Brodo di carne per bambini
Ingredienti: 800 gr di carne magra 1 cipolla 1 carota 2 coste di sedano acqua Mettere la carne nella pentola e coprire con acqua fredda. Aggiungere la verdura pulita, se il bambino è già abituato a questi prodotti. Cuocere col coperchio a fuoco lento per almeno 2 ore fino a quando la carne sarà lessata.…
Frullato estivo
Ingredienti:1 pesca 1 mela 1 albicocca 80 gr di latte  formulato già diluito Lavare molto bene tutta la frutta; pelare la pesca, dividerla in due togliere il nocciolo interno. Togliere il picciolo della mela, pelarla, dividerla in due e togliere il torsolo. Dividere in due l'albicocca e togliere il nocciolo interno.Mettere tutta la frutta e…
Gelato di yogurt alla pesca
Ingredienti per 4 porzioni: 500 gr di yogurt bianco intero (che potete preparare anche con una yogurtiera) 230 gr di pesche gialle fresche ben lavate, sbucciate e tagliate a fettine. 600 ml di succo di concentrato di mela Frullate tutti gli ingredienti con un minipimer fino a ottenere un composto morbido. Versate in uno stampo…
Polpettine di manzo
La carne di manzo è ricca di proteine di alta qualità, utile ai tessuti e ai muscoli.Ingredienti:80 gr di fettina di manzo tritata 20 gr di pangrattato 50 gr di pane raffermo 150 ml di latte 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato 1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva Lasciare immerso il pane nel latte per due-tre…
Stracciatella in brodo
L'uovo è un alimento completo, ricco di proteine, vitamine e minerali utili per la crescita. Ingredienti: 1 uovo 90 gr di zucchine 80 gr di carote 100 gr di patate 500 ml di acqua 1 cucchiaio di parmigiano grattugiato Lavare, pelare e tagliare a pezzetti di 2-3 centimetri le verdure. In una pentola far bollire…
Pastina in brodo di vitello
Il brodo di vitello è ricco di ferro, utile per il trasporto di ossigeno nel sangue. Ingredienti: 100 gr di vitello 30 gr di pastina 400 ml di acqua 80 gr di carote 1 gambo di sedano 1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva parmigiano grattugiato o formaggino In una pentola mettere sul fuoco l'acqua e…

Da una recente relazione presentata al XVI Congresso nazionale della Siaip (Società italiana di allergologia e immunologia) è risultato che i bambini nati con parto cesareo soffrono più spesso di allergie infantili.

Il dottore Vito Leonardo Miniello, che ha esposto la relazione, ha spiegato che nei nati da parto naturale con successivo allattamento al seno, durante i primi giorni di vita, si crea una flora intestinale ricca e variegata in grado di allenare il sistema immunitario a riconoscere gli antigeni utili, ad ostacolare i batteri nocivi per l’organismo e a non produrre sostanze infiammatorie capaci di innescare malattie allergiche e autoimmunitarie, come diabete di tipo 1, colite ulcerosa o malattia di Crohn.

Il latte materno è in grado di garantire la prevalenza di batteri intestinali benefici (lattobacilli e bifidobatteri) così come il parto naturale garantisce i batteri con proprietà immunomodulanti. Secondo la relazione, ciò non accade invece in presenza di taglio cesareo. Quindi la crescita delle allergie nel mondo occidentale è correlata all’alterazione del sistema microbiotico intestinale.

Da una recente relazione presentata al XVI Congresso nazionale della Siaip (Società italiana di allergologia e immunologia) è risultato che i bambini nati con parto cesareo soffrono più spesso di allergie infantili.

Il dottore Vito Leonardo Miniello, che ha esposto la relazione, ha spiegato che nei nati da parto naturale con successivo allattamento al seno, durante i primi giorni di vita, si crea una flora intestinale ricca e variegata in grado di allenare il sistema immunitario a riconoscere gli antigeni utili, ad ostacolare i batteri nocivi per l’organismo e a non produrre sostanze infiammatorie capaci di innescare malattie allergiche e autoimmunitarie, come diabete di tipo 1, colite ulcerosa o malattia di Crohn.

Il latte materno è in grado di garantire la prevalenza di batteri intestinali benefici (lattobacilli e bifidobatteri) così come il parto naturale garantisce i batteri con proprietà immunomodulanti. Secondo la relazione, ciò non accade invece in presenza di taglio cesareo. Quindi la crescita delle allergie nel mondo occidentale è correlata all’alterazione del sistema microbiotico intestinale.