6-10 anni - Mamme 2.0
Skip to content Skip to sidebar Skip to footer
Un albero di Natale ecologico
Un insolito e originale albero di Natale da montare è Totem Xmas Tree di Kidsonroof. I bambini dai 6 anni in su insieme al resto della famiglia potranno divertirsi a mettere insieme 150 pezzi in cartone riciclato biodegradabile stampato da ambo i lati.
Danza classica per i maschietti
La danza classica è un’attività sportiva completa adatta anche per i maschietti. Al bando pregiudizi legati alla pratica della danza classica solo per le femminucce, anche i bambini possono trarre beneficio da questo sport che regala un corpo flessuoso ed eleganza nel portamento.
Visita
La prima visita dal ginecologo per le bambine
Quando portare la propria figlia dal ginecologo per un controllo? I pediatri consigliano, in generale, un controllo dopo il menarca, tra i 13 e i 15 anni, per preparare la ragazzine a vivere in modo tranquillo questa nuova fase di crescita. Anche quando tutto è nella norma, lo specialista fornirà al

Da una recente relazione presentata al XVI Congresso nazionale della Siaip (Società italiana di allergologia e immunologia) è risultato che i bambini nati con parto cesareo soffrono più spesso di allergie infantili.

Il dottore Vito Leonardo Miniello, che ha esposto la relazione, ha spiegato che nei nati da parto naturale con successivo allattamento al seno, durante i primi giorni di vita, si crea una flora intestinale ricca e variegata in grado di allenare il sistema immunitario a riconoscere gli antigeni utili, ad ostacolare i batteri nocivi per l’organismo e a non produrre sostanze infiammatorie capaci di innescare malattie allergiche e autoimmunitarie, come diabete di tipo 1, colite ulcerosa o malattia di Crohn.

Il latte materno è in grado di garantire la prevalenza di batteri intestinali benefici (lattobacilli e bifidobatteri) così come il parto naturale garantisce i batteri con proprietà immunomodulanti. Secondo la relazione, ciò non accade invece in presenza di taglio cesareo. Quindi la crescita delle allergie nel mondo occidentale è correlata all’alterazione del sistema microbiotico intestinale.

Da una recente relazione presentata al XVI Congresso nazionale della Siaip (Società italiana di allergologia e immunologia) è risultato che i bambini nati con parto cesareo soffrono più spesso di allergie infantili.

Il dottore Vito Leonardo Miniello, che ha esposto la relazione, ha spiegato che nei nati da parto naturale con successivo allattamento al seno, durante i primi giorni di vita, si crea una flora intestinale ricca e variegata in grado di allenare il sistema immunitario a riconoscere gli antigeni utili, ad ostacolare i batteri nocivi per l’organismo e a non produrre sostanze infiammatorie capaci di innescare malattie allergiche e autoimmunitarie, come diabete di tipo 1, colite ulcerosa o malattia di Crohn.

Il latte materno è in grado di garantire la prevalenza di batteri intestinali benefici (lattobacilli e bifidobatteri) così come il parto naturale garantisce i batteri con proprietà immunomodulanti. Secondo la relazione, ciò non accade invece in presenza di taglio cesareo. Quindi la crescita delle allergie nel mondo occidentale è correlata all’alterazione del sistema microbiotico intestinale.