Pillole di Salute - Mamme 2.0
Skip to content Skip to sidebar Skip to footer
allattamento
Allattamento: le ragadi al seno
Le ragadi al seno sono delle piccole abrasioni dolorose che si aprono a raggiera sul capezzolo delle mamme in fase di allattamento. Queste specie di ferite possono essere superficiali e quindi poco fastidiose o profonde, che provocano addirittura il sanguinamento
Il rotavirus nei bambini
Il rotavirus è responsabile della gastroenterite virale più comune nei bambini. Il virus si presenta con picchi di incidenza stagionale che si verificano soprattutto nel periodo invernale tra novembre e marzo.
Il buon “uso” dei bambini con la tv
Il dibattito sulla televisione e sui suoi effetti negativi nei bambini è sempre aperto. Migliaia di studi con esiti diversi sono stati condotti sul rapporto tv e bambini. Alcuni hanno dimostrato che un eccesso di televisione sarebbe sinonimo di apatia, altri di aggressività. La maggior parte degli e
Bambini che balbettano. Consigli ai genitori
La balbuzie è un disturbo del linguaggio che può insorgere in qualsiasi età del bambino per cause e motivi vari. È da collocare tipicamente nella prima infanzia per le abilità linguistiche, cognitive e motorie del bambino, interessate da un rapido processo di maturazione e sviluppo. A volte il disco
Salute bambini: anca a scatto
L’anca a scatto è un disturbo articolare che può colpire soggetti molto giovani, in particolare le bambine, e si caratterizza per la tipica sensazione, talvolta accompagnata dal suono, di uno scatto dell’anca, dovuto al movimento di un muscolo o di un tendine sulla struttura ossea.
Controlli dei denti gratuiti dal 13 al 15 novembre
Medici, odontoiatri e infermieri, aderenti al progetto “La salute in bocca” invitano tutti, adulti e bambini, a partecipare all’iniziativa Open Day, dal 13 al 15 novembre, per farsi visitare i denti attraverso controlli gratuiti e senza prenotazione presso tutte le strutture pubbliche specializzate

Da una recente relazione presentata al XVI Congresso nazionale della Siaip (Società italiana di allergologia e immunologia) è risultato che i bambini nati con parto cesareo soffrono più spesso di allergie infantili.

Il dottore Vito Leonardo Miniello, che ha esposto la relazione, ha spiegato che nei nati da parto naturale con successivo allattamento al seno, durante i primi giorni di vita, si crea una flora intestinale ricca e variegata in grado di allenare il sistema immunitario a riconoscere gli antigeni utili, ad ostacolare i batteri nocivi per l’organismo e a non produrre sostanze infiammatorie capaci di innescare malattie allergiche e autoimmunitarie, come diabete di tipo 1, colite ulcerosa o malattia di Crohn.

Il latte materno è in grado di garantire la prevalenza di batteri intestinali benefici (lattobacilli e bifidobatteri) così come il parto naturale garantisce i batteri con proprietà immunomodulanti. Secondo la relazione, ciò non accade invece in presenza di taglio cesareo. Quindi la crescita delle allergie nel mondo occidentale è correlata all’alterazione del sistema microbiotico intestinale.

Da una recente relazione presentata al XVI Congresso nazionale della Siaip (Società italiana di allergologia e immunologia) è risultato che i bambini nati con parto cesareo soffrono più spesso di allergie infantili.

Il dottore Vito Leonardo Miniello, che ha esposto la relazione, ha spiegato che nei nati da parto naturale con successivo allattamento al seno, durante i primi giorni di vita, si crea una flora intestinale ricca e variegata in grado di allenare il sistema immunitario a riconoscere gli antigeni utili, ad ostacolare i batteri nocivi per l’organismo e a non produrre sostanze infiammatorie capaci di innescare malattie allergiche e autoimmunitarie, come diabete di tipo 1, colite ulcerosa o malattia di Crohn.

Il latte materno è in grado di garantire la prevalenza di batteri intestinali benefici (lattobacilli e bifidobatteri) così come il parto naturale garantisce i batteri con proprietà immunomodulanti. Secondo la relazione, ciò non accade invece in presenza di taglio cesareo. Quindi la crescita delle allergie nel mondo occidentale è correlata all’alterazione del sistema microbiotico intestinale.