design bambini - Mamme 2.0
Skip to content Skip to sidebar Skip to footer
Oggetti di arredo e di gioco ecofriendly per bambini
L’arredo per bambini di cartone piace perché sicuro, ecosostenibile, leggero e quindi facilmente trasportabile. L’unica pecca può essere che non è molto resistente con il passare del tempo. Ma a questo ha pensato Green Lullaby che ha ideato tavolini e panche per bambini da due anni in su in cartone
Giochi creativi per piccoli architetti
Per restare in tema con l’architettura e il design visti dagli occhi dei bambini, proponiamo il gioco altamente creativo: Archiville, dello studio olandese Roof (ex Kidsonroof), dove creatività, immaginazione e approccio sostenibile sono le chiavi del successo del marchio, divenuto una referenza nel
Idee bagno per i piccoli
La cura dell’igiene personale è fondamentale fin da piccoli. Per questo le strutture scolastiche richiedono cure e attenzioni particolari per quanto rigurda la toilette. La finalità di Ponte Giulio con Bagnocucciolo è di sviluppare un programma per avvicinare i bambini all’uso del bagno fin dall’età prescolare abituandoli alla cultura dell’igiene personale attraverso prodotti divertenti e…
Sicurezza bambini: cancelletti di design
Per evitare che i bambini piccoli, inferiori ai 2 anni, salgano e scendano le scale sono stati progettati dei cancelletti. Il rischio infatti è che i bambini, senza apposite strutture sicure, si facciano male. Solitamente i cancelletti per bambini sono facilmente posizionabile e altrettanto removibili senza rovinare le scale. Nel web abbiamo individuato il cancelletto…
Fresco design per la cameretta dei bambini
Ecco dei mobili ecologici per la cameretta dei bambini, oltre ad accessori per l'arredo e giocattoli in legno a impatto zero. L'ideatore e produttore è Woodly nato come concept nel 2012 che ha iniziato a esistere nella realtà nel 2013. La produzione comincia ad aprile con il lettino Montessori che abbiamo potuto vedere allo scorso…
Design per bambini: appendini, grucce e altri complementi d’arredo per la cameretta
Ecco una collezione di oggetti in metallo adatti ai bambini composta da appendini, mensole, grucce e lavagnette magnetiche, interamente made in Italy. Gli oggetti fanno parte della linea di complementi d'arredo per bambini Tiny an Family nata dalla collaborazione tra uno studio di architetti, Cd&Z design4kids, e un'azienda specializzata nella lavorazione dei metalli, Caspim.  Realizzati…

Da una recente relazione presentata al XVI Congresso nazionale della Siaip (Società italiana di allergologia e immunologia) è risultato che i bambini nati con parto cesareo soffrono più spesso di allergie infantili.

Il dottore Vito Leonardo Miniello, che ha esposto la relazione, ha spiegato che nei nati da parto naturale con successivo allattamento al seno, durante i primi giorni di vita, si crea una flora intestinale ricca e variegata in grado di allenare il sistema immunitario a riconoscere gli antigeni utili, ad ostacolare i batteri nocivi per l’organismo e a non produrre sostanze infiammatorie capaci di innescare malattie allergiche e autoimmunitarie, come diabete di tipo 1, colite ulcerosa o malattia di Crohn.

Il latte materno è in grado di garantire la prevalenza di batteri intestinali benefici (lattobacilli e bifidobatteri) così come il parto naturale garantisce i batteri con proprietà immunomodulanti. Secondo la relazione, ciò non accade invece in presenza di taglio cesareo. Quindi la crescita delle allergie nel mondo occidentale è correlata all’alterazione del sistema microbiotico intestinale.

Da una recente relazione presentata al XVI Congresso nazionale della Siaip (Società italiana di allergologia e immunologia) è risultato che i bambini nati con parto cesareo soffrono più spesso di allergie infantili.

Il dottore Vito Leonardo Miniello, che ha esposto la relazione, ha spiegato che nei nati da parto naturale con successivo allattamento al seno, durante i primi giorni di vita, si crea una flora intestinale ricca e variegata in grado di allenare il sistema immunitario a riconoscere gli antigeni utili, ad ostacolare i batteri nocivi per l’organismo e a non produrre sostanze infiammatorie capaci di innescare malattie allergiche e autoimmunitarie, come diabete di tipo 1, colite ulcerosa o malattia di Crohn.

Il latte materno è in grado di garantire la prevalenza di batteri intestinali benefici (lattobacilli e bifidobatteri) così come il parto naturale garantisce i batteri con proprietà immunomodulanti. Secondo la relazione, ciò non accade invece in presenza di taglio cesareo. Quindi la crescita delle allergie nel mondo occidentale è correlata all’alterazione del sistema microbiotico intestinale.