svezzamento - Mamme 2.0
Skip to content Skip to sidebar Skip to footer
Coniglio ricetta
Coniglio al forno: il piatto classico dei bambini
Facile da cucinare, il coniglio cotto al forno è una preparazione ideale per rendere appetitosa la carne di questo animale senza ricorrere a condimenti eccessivi. E’ un ottimo piatto per i bambini da uno a tre anni, che stanno passando gradualmente a una dieta completa di tutti gli alimenti.
Mozzarellina in carrozza
Mozzarellina in carrozza
Questa ricetta è da presentare al bambino solo quando il pediatra ha permesso l'introduzione dell'uovo nella sua dieta. Ingredienti per 1-2 porzioni: 1 uovo (usate due tuorli se ancora non è stato introdotto l'albume) 60 ml di latte 1 fetta ( 30 gr circa) di mozzarella 1 fetta di pane integrale tagliata a metà 1/2…
Uno strano oggetto: il cucchiaino!
Il passaggio dal latte materno o dal biberon a una solida alimentazione implica l’introduzione del cucchiaino, uno strano oggetto agli occhi del piccolo, che porta a un cambiamento nella deglutizione: da infantile, caratterizzata dalla lingua bassa, a quella dell’adulto con attivazione di un muscolo, la lingua, fondamentale per la giusta conformazione del palato e dei…
5 ricette sicure per lo svezzamento del vostro bambino
Avete già provvisto a procurarvi un buon set per lo svezzamento? Sì? E allora ecco a voi 5 ricette sicure e facili da realizzare per lo svezzamento del vostro bambino nei primi mesi. Si parte dalla preparazione dell'ingrediente principale per la pappa del bambino a partire dai sei mesi di vita, e cioè dalla farina…
Pasta con piselli e prosciutto
Questa ricetta è un piatto unico e completo, adatto dai 12 mesi. Ingredienti: 40 gr di pasta (maccheroncini) 1/2 bicchiere di piselli 1 fetta di prosciutto cotto 2 cucchiaini di ricotta 1 cucchiaino di olio pochissima cipolla (facoltativo) Fare bollire i piselli (vanno bene anche quelli surgelati) per 20 minuti. E' facoltativo l'aggiunta di pochissima…
Brodo di carne per bambini
Ingredienti: 800 gr di carne magra 1 cipolla 1 carota 2 coste di sedano acqua Mettere la carne nella pentola e coprire con acqua fredda. Aggiungere la verdura pulita, se il bambino è già abituato a questi prodotti. Cuocere col coperchio a fuoco lento per almeno 2 ore fino a quando la carne sarà lessata.…
Brodo di verdura
Ingredienti:1 carota 1 zucchina 1 patata 500 ml di acqua Sbucciare e lavare la verdura. Tagliarla a pezzettoni e coprirla d'acqua fredda. Fare bollire a fuoco basso per circa 1 ora, cioè fino a quando il liquido si sarà dimezzato. Ultimata la cottura, filtrare il brodo con un colino.Questa ricetta è sufficiente per preparare 1…
Frullato estivo
Ingredienti:1 pesca 1 mela 1 albicocca 80 gr di latte  formulato già diluito Lavare molto bene tutta la frutta; pelare la pesca, dividerla in due togliere il nocciolo interno. Togliere il picciolo della mela, pelarla, dividerla in due e togliere il torsolo. Dividere in due l'albicocca e togliere il nocciolo interno.Mettere tutta la frutta e…
Pesce: lesso o al vapore?
Fino ai due anni, è bene cucinare il pesce lesso o cotto al vapore, in quanto così risulta ancora più leggero e quindi digeribile. La cottura al vapore, poi, non altera le proprietà nutritive dell'alimento. Quando è cotto, deve essere eliminata la testa, la coda, le lische e la pelle e deve essere schiacciato con…
Cranachan a mo’ di mamma
Ecco una ricetta semplice semplice per la mamma che allatta durante il primo mese di svezzamento del suo bambino: Cranachan di frutta fresca. Ve lo potete preparare e mangiare per colazione o a metà mattino. Tagliate a tocchetti la frutta fresca biologica di stagione e mescolatela con un vasetto di yogurt intero. A piacere potete mettere…

Da una recente relazione presentata al XVI Congresso nazionale della Siaip (Società italiana di allergologia e immunologia) è risultato che i bambini nati con parto cesareo soffrono più spesso di allergie infantili.

Il dottore Vito Leonardo Miniello, che ha esposto la relazione, ha spiegato che nei nati da parto naturale con successivo allattamento al seno, durante i primi giorni di vita, si crea una flora intestinale ricca e variegata in grado di allenare il sistema immunitario a riconoscere gli antigeni utili, ad ostacolare i batteri nocivi per l’organismo e a non produrre sostanze infiammatorie capaci di innescare malattie allergiche e autoimmunitarie, come diabete di tipo 1, colite ulcerosa o malattia di Crohn.

Il latte materno è in grado di garantire la prevalenza di batteri intestinali benefici (lattobacilli e bifidobatteri) così come il parto naturale garantisce i batteri con proprietà immunomodulanti. Secondo la relazione, ciò non accade invece in presenza di taglio cesareo. Quindi la crescita delle allergie nel mondo occidentale è correlata all’alterazione del sistema microbiotico intestinale.

Da una recente relazione presentata al XVI Congresso nazionale della Siaip (Società italiana di allergologia e immunologia) è risultato che i bambini nati con parto cesareo soffrono più spesso di allergie infantili.

Il dottore Vito Leonardo Miniello, che ha esposto la relazione, ha spiegato che nei nati da parto naturale con successivo allattamento al seno, durante i primi giorni di vita, si crea una flora intestinale ricca e variegata in grado di allenare il sistema immunitario a riconoscere gli antigeni utili, ad ostacolare i batteri nocivi per l’organismo e a non produrre sostanze infiammatorie capaci di innescare malattie allergiche e autoimmunitarie, come diabete di tipo 1, colite ulcerosa o malattia di Crohn.

Il latte materno è in grado di garantire la prevalenza di batteri intestinali benefici (lattobacilli e bifidobatteri) così come il parto naturale garantisce i batteri con proprietà immunomodulanti. Secondo la relazione, ciò non accade invece in presenza di taglio cesareo. Quindi la crescita delle allergie nel mondo occidentale è correlata all’alterazione del sistema microbiotico intestinale.