Il rifleso di presa

Il rifleso di presa

Condividi su facebook Tweet questo articolo Condividi su google plus

Lo hanno costatato tutte le mamme e i papà: è sufficiente offrirgli un dito, sfiorando il palmo delle sue manine e quel dito verrà afferrato saldamente.  E se l'esperimento si ripetesse con una fune, si resterebbe meravigliati nel vedere il piccolo aggrapparsi con mani e piedi. Certo, la presa resta formidabile solo per pochi istanti; poi si fa più debole, ma l'isitno di aggrapparsi resterà vivo per qualche mese ancora. Così come la capacità di afferrare il dito messo nel suo pugnetto. Qual è la ragione di un tale riflesso? Con tutta probabilità è il retaggio di epoche remote, quando per i progenitori della nostra specie era indispensabile aggrapparsi alla pelliccia delle loro madri per avere calore e protezione.

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Mamme 2.0 la guida per le mamme tra figli, lavoro e tecnologia non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.
Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Lascia un commento