giochi - Mamme 2.0
Skip to content Skip to sidebar Skip to footer
Spiaggia
Giocare in spiaggia con mamma e papà
Sono più di mille le attività che si possono inventare per divertirsi in spiaggia con i bambini e passare il tempo piacevolmente senza annoiarsi. Con i più piccoli, fino ai due-tre anni, ci si può cimentare con le formine di sabbia, che stimolano la loro manualità e catturano la loro attenzione. Secchiello e paletta non…
Il peluche dell’anno che interagisce con un’app
Il nuovo Furby edizione 2013 è arrivato anche in Italia, per non essere da meno degli States o dell'Inghilterra dove è stato eletto giocattolo dell'anno. È il robottino peloso più famoso del mondo che adesso interagisce anche grazie ad un'applicazione gratuita sia per smartphone che tablet. Entrato a far parte anche di Wikipedia, l'animaletto robotico…
Una morbida pecorella che allieta il sonno dei bambini
In attesa del Natale, ecco un'idea regalo giocattolo morbida morbida. La candida e soffice pecorella Sleep Sheep che fa addormentare i bebè. Della giusta dimensione può essere portata dietro in carrozzina, nel passeggino, nella culla, ecc... Dotata di una fascietta in velcro, Sleep Sheep viene  attaccata ovunque. Emette quattro suoni diversi che dovrebbero distendere e…
Giocare in cucina preparando salutari insalate!
Della serie giochi ecofriendly, ecco il kit per insalata di Green Toys, sicuro e divertente. L'azienda statunitense, a conduzione familiare, realizza i suoi giocattoli a partire da bottiglie del latte riciclate. "Salad set" è perfetto per preparare gustose insalate nelle minicucine. Ci sono un' insalatiera, una coppia di posate da portata, un piatto, tre foglie…
Un sogno per le bambine: la casa di Barbie a dimensioni reali
Bambine di tutte le generazioni sono cresciute giocando con la bambola bionda più famosa al mondo di nome Barbara Millicent Roberts, per tutti Barbie. Per lei sono stati studiati tutti gli ambienti, dalla cucina alla camera da letto, al camper, per non dire delle case a più piani o villette, chalet di campagna. Adesso a Berlino…
Riscrivere un nuovo alfabeto familiare
“E' l'amore che crea una famiglia” è lo slogan della giornata promossa da alcune associazioni di Arezzo che intendono fare incontrare tutti i "tipi" di famiglia: tradizionali, omogenitoriali, ricostituite, multietniche, allargate, ecc..., per proporre un nuovo alfabeto familiare che valorizza le differenze. Questo avverrà giovedì 25 luglio a partire dalle 18 nell'area dell'anfiteatro romano, ad Arezzo,…
Giochi da viaggio coi bambini: trova il colore
Il tempo passa troppo lentamente quando siamo in macchina con i bimbi; i viaggi sono spesso lunghi e difficili da sopportare per i bambini. Esistono molte attività da proporre per distrarli e occuparli durante il viaggio: le canzoncine da cantare insieme, i giochi che richiedono concentrazione. Alcuni giochi non richiedono nessun materiale, altri dovranno essere…
Giocattoli ecosolidali
"È un'illusione che le foto si facciano con la macchina... si fanno con gli occhi, con il cuore, con la testa", l'artista siciliano Arcangelo Favata (Alicucio) cita Henri Cartier-Bresson per presentare questa originale macchina fotografica in legno realizzata con materiale di scarto utilizzato per dar nuova vita agli oggetti e ai giocattoli. Così che dagli scarti…
Caro vecchio caldo legno…
È proprio vero che il legno non passa mai di moda, anzi negli ultimi anni sono tornati alla ribalta i giocattoli di legno, quelli dei nostri genitori o addirittura nonni, per loro era un lusso averne almeno uno. Per i nostri bambini un optional accanto ai divertimenti tecnologici e virtuali. Ma da sempre il legno è…

Da una recente relazione presentata al XVI Congresso nazionale della Siaip (Società italiana di allergologia e immunologia) è risultato che i bambini nati con parto cesareo soffrono più spesso di allergie infantili.

Il dottore Vito Leonardo Miniello, che ha esposto la relazione, ha spiegato che nei nati da parto naturale con successivo allattamento al seno, durante i primi giorni di vita, si crea una flora intestinale ricca e variegata in grado di allenare il sistema immunitario a riconoscere gli antigeni utili, ad ostacolare i batteri nocivi per l’organismo e a non produrre sostanze infiammatorie capaci di innescare malattie allergiche e autoimmunitarie, come diabete di tipo 1, colite ulcerosa o malattia di Crohn.

Il latte materno è in grado di garantire la prevalenza di batteri intestinali benefici (lattobacilli e bifidobatteri) così come il parto naturale garantisce i batteri con proprietà immunomodulanti. Secondo la relazione, ciò non accade invece in presenza di taglio cesareo. Quindi la crescita delle allergie nel mondo occidentale è correlata all’alterazione del sistema microbiotico intestinale.

Da una recente relazione presentata al XVI Congresso nazionale della Siaip (Società italiana di allergologia e immunologia) è risultato che i bambini nati con parto cesareo soffrono più spesso di allergie infantili.

Il dottore Vito Leonardo Miniello, che ha esposto la relazione, ha spiegato che nei nati da parto naturale con successivo allattamento al seno, durante i primi giorni di vita, si crea una flora intestinale ricca e variegata in grado di allenare il sistema immunitario a riconoscere gli antigeni utili, ad ostacolare i batteri nocivi per l’organismo e a non produrre sostanze infiammatorie capaci di innescare malattie allergiche e autoimmunitarie, come diabete di tipo 1, colite ulcerosa o malattia di Crohn.

Il latte materno è in grado di garantire la prevalenza di batteri intestinali benefici (lattobacilli e bifidobatteri) così come il parto naturale garantisce i batteri con proprietà immunomodulanti. Secondo la relazione, ciò non accade invece in presenza di taglio cesareo. Quindi la crescita delle allergie nel mondo occidentale è correlata all’alterazione del sistema microbiotico intestinale.