Autismo: serve una legge nazionale

Autismo: serve una legge nazionale

Condividi su facebook Tweet questo articolo Condividi su google plus

In occasione della Giornata Mondiale della consapevolezza dell’autismo è stata fatta richiesta di una legge nazionale che permetta una regolamentazione uniforme dei diritti delle persone con autismo, disturbo cronico dello sviluppo del sistema nervoso centrale, conseguenza di una disabilità che coinvolge l’ambito sociale, comunicativo e comportamentale.

I familiari di bambini affetti da autismo si battono da anni e già sei proposte di legge sono state depositate in Parlamento in cui richiedono l’adozione delle Linee guida sul trattamento dei disturbi dello spettro autistico dell’Istituto Superiore di Sanità e delle Linee di indirizzo per la promozione e il miglioramento della qualità e dell’appropriatezza degli interventi assistenziali sull’autismo con l’introduzione di Lea (Livelli essenziali di assistenza) anche per questi disturbi.

Ancora oggi ci sono difficoltà nell’avere una diagnosi tempestiva e accedere, di conseguenza, a terapie mirate. Inoltre l'Italia non ha ancora recepito la risoluzione Onu che riguarda i bisogni socio-economici delle famiglie con soggetti affetti da autismo. Le associazioni che si occupano di questi casi stanno lavorando da sempre affinché l’adozione delle Linee di indirizzo non sia solo un freddo atto notarile, ma venga tradotta in termini di organizzazione dei servizi sanitari del territorio. Sono le stesse associazioni che cercano di mettere in piedi progetti ad hoc per il miglioramento della qualità della vita delle persone affette da autismo e di chi li assiste. Da questo grande coinvolgimento del mondo del volontariato è nata Insettopia, la community che informa, mappa luoghi e servizi a misura di autismo, distinti dal bollino apposito.

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Mamme 2.0 la guida per le mamme tra figli, lavoro e tecnologia non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.
Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Lascia un commento