Crosta Lattea

Crosta Lattea

Condividi su facebook Tweet questo articolo Condividi su google plus

E' un disturbo molto comune nei lattanti dovuta a un'eccessiva secrezione di sebo. Ed è proprio questo eccesso che forma delle piccole croste sul cuoio capelluto che non danno particolare fastidio al bimbo. Il pediatra vi consiglierà di ammorbidirle passando del cotone imbevuto di olio di vaselina, di oliva o di mandorle dolci. L'olio infatti, soprattutto quello di oliva, contiene una sostanza (squalene) simile al sebo che ha un elevato potere detergente e, al tempo stesso, che lubrifica il cuoio capelluto rendendo più facile il distacco delle croste. Per rimuoverle, dopo aver applicato l'olio, passate delicatamente un pettine dai denti fitti e dalle punte arrotondate. La crosta lattea guarisce spontaneamente in pochi mesi: se persiste o se le crosticine sembrano infette, parlatene al medico.

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Mamme 2.0 la guida per le mamme tra figli, lavoro e tecnologia non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.
Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Lascia un commento