La prima visita

La prima visita

Condividi su facebook Tweet questo articolo Condividi su google plus

Il primo appuntamento cade normalmente al compimento del 1° mese di vita del bambino. Portate con voi tutti i documenti sanitari rilasciati dall'ospedale al momento della dimissione: serviranno al medico per controllare i dati e gli esami neonatali. Non dimenticate un quaderno, sul quale avrete appuntato, ogni volta che vi è venuta in mente, una domanda da fare. Il quaderno vi sarà utile anche per annotare le prescrizioni, le istruzioni che il pediatra vi darà e il calendario dei prossimi appuntamenti. Questa prima visita ha lo scopo di verificare l'adattamento del bambino alla sua nuova vita oltre che il suo stato di salute: il pediatra quindi, ancor prima di visitare il piccolo, vi chiederà quali problemi avete incontrato in questo periodo di "rodaggio" (sonno, allattamento, funzioni intestinali). Controllerà poi la crescita di peso e di altezza del bimbo, la sua circonferenza cranica e verificherà il buon funzionamento di organi e apparati. E' l'occasione, inoltre, per darvi non solo la certezza di avere un bimbo  vispo e sano ma anche per togliervi ansie e dubbi. Approfittatene per chiedere al medico le sue disponibilità in caso di bisogno  e per esporre serenamente i vostri problemi, i vostri interrogativi, senza timori o reticenze.

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Mamme 2.0 la guida per le mamme tra figli, lavoro e tecnologia non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.
Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Lascia un commento