Un mondo tutto da guardare

Un mondo tutto da guardare

Condividi su facebook Tweet questo articolo Condividi su google plus

Per un neonato i confini del mondo non si spingono molto oltre le pareti della sua culla. Per settimane, l'orizzonte del bambino è assai limitato, d'altra parte non avrebbe ancora modo di apprezzare gli stimoli visto che è ancora impegnato a adattarsi a questo bizzarro mondo in cui è capitato. Durante il primo mese il suo paesaggio, composto da luci e ombre, è tutto sommato piuttosto noioso. Il neonato riesce a vedere bene gli oggetti, o i volti distanti 20-25 centimetri dalla punta del suo naso. Questa distanza non è causale: è la stessa che c'è tra il vostro viso e i suoi occhi quando lo tenete in braccio per allattarlo. A due mesi, riesce a mettere meglio a fuoco gli oggetti, segue con lo sguardo ciò che si muove e gira la testa per continuare a vederlo. Tra i quattro e i sei mesi riesce a vedere tutto e a seguire il movimento degli oggetti in ogni direzione.  

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Mamme 2.0 la guida per le mamme tra figli, lavoro e tecnologia non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.
Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Lascia un commento