L'ovulazione

L'ovulazione

Condividi su facebook Tweet questo articolo Condividi su google plus

Fin dalla nascita ogni donna contiene, all'interno delle proprie ovaie, centinaia di ovuli pronti a maturare. Questi si conservano dentro i cosiddetti follicoli primordiali. Con il raggiungimento della pubertà e del primo ciclo mestruale, dietro stimolo ormonale, i follicoli prendono a maturare  in media uno ogni 28 giorni. Nel corso della maturazione il follicolo si avvicina all'ovaio che, a un certo punto, si rompe così che l'ovocita fuoriesce, da qui l'ovulazione, circondato da alcune cellule follicolari. Dopo l'ovulazione, il follicolo comincia delle rapide trasformazioni diventando un corpo luteo, di colore giallo e produce l'ormone necessario per rendere la mucosa uterina adatta ad un eventuale "annidamento" di uovo fecondato. Questo ormone è il progesterone. Se avviene la fecondazione il corpo luteo secerne ancora progesterone fino alla formazione della placenta. Al contrario, se non c'è fecondazione, regredisce e si trasforma in un tessuto fibroso color bianco simile a una cicatrice sulla superficie delle ovaie.

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Mamme 2.0 la guida per le mamme tra figli, lavoro e tecnologia non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.
Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Lascia un commento