Al via in Toscana la fecondazione eterologa

Al via in Toscana la fecondazione eterologa

Condividi su facebook Tweet questo articolo Condividi su google plus

Notizia battuta questa mattina dall'agenzie di stampa: la Giunta regionale toscana ha approvato una delibera che consente la donazione di gameti per la procreazione assistita. Ciò significa che in Toscana la fecondazione eterologa viene autorizzata nei centri pubblici, privati e convenzionati.

Spetta ora al Governo delineare le linee guida nazionali, ma la Toscana, grazie alla pronuncia della Corte costituzionale, potrà partire già ad agosto. Le norme in delibera mirano a garantire che le donazioni avvengano attraverso protocolli medico-sanitari rigorosi, rispettando  tracciabilità, anonimato e privacy.

"La delibera - ha detto l'assessore regionale al diritto alla salute Luigi Marroni - riempie lo spazio di incertezze che si è aperto dopo la sentenza della Corte. La Toscana ha perciò deciso di intervenire dettando direttive certe destinate ai centri privati, privati accreditati e pubblici operanti in regione, in attesa delle determinazioni del governo ed evitare un far west in una materia così delicata".

 

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Mamme 2.0 la guida per le mamme tra figli, lavoro e tecnologia non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.
Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Lascia un commento