Attenzione ai pesticidi

Attenzione ai pesticidi

Condividi su facebook Tweet questo articolo Condividi su google plus

In agricoltura i pesticidi servono ad eliminare i parassiti che possono danneggiare le piante. Nonostante ciò queste sostanze sono potenzialmente dannose per l’uomo.

Le analisi italiane effettuate dall’Istituto superiore della sanità, già nel 1992, hanno riconosciuto il legame tra l’uso di pesticidi e il manifestarsi di alcune forme di tumore e di alterazioni al sistema endocrino.

Nella guida per i consumatori,  compilata dall’ente no profit statunitense Environment working group, che osserva  l’uso di prodotti tossici nei terreni coltivati, emerge che le mele e le patate sono i prodotti più a rischio ed esposti a pesticidi.

Mangiare frutta di stagione fa bene ma oggi l’uso dei pesticidi potrebbe creare problemi.

Insieme alle mele, a rischio, ci sono fragole e uva. Tra le verdure sedano, spinaci, peperoni, cetrioli, pomodorini, piselli e patate che in rapporto al peso, sono quelle che hanno più pesticidi in assoluto.

Questo ha portato la Comunità europea negli ultimi anni a limitare la soglia massima di pesticidi ammessa nella frutta e nella verdura.

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Mamme 2.0 la guida per le mamme tra figli, lavoro e tecnologia non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.
Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Lascia un commento