Bambini e genitori insieme in acqua

Bambini e genitori insieme in acqua

Condividi su facebook Tweet questo articolo Condividi su google plus

Già pronta la cuffietta per fare il bagno? Genitori e figli possono imparare a nuotare insieme: da qui partono lezioni, organizzate nei centri acquatici come le piscine comunali, rivolte a genitori e bambini che potranno così incrementare la propria confidenza in acqua dopo i primi bagni nella piscinetta gonfiabile!

Nel nuoto neonatale il bambino, tra gli 0 e i 3 anni, indossa il suo primo costumino imparando a galleggiare e a nuotare stando in piscina con il papà o la mamma. È dimostrato che la sicurezza e la capacità di muoversi in acqua del genitore favoriscono l'apprendimento del neonato e gli permettono di ottenere risultati migliori. Per questo è importante che lo stesso genitore padroneggi qualche nozione basilare del nuoto. "Se il genitore si sente a proprio agio dentro la piscina - spiega Marco Magara, direttore tecnico della Chimera Nuoto di Arezzo, che ha lanciato un corso gratuito per insegnare a nuotare ai genitori - il bambino percepisce la sua sicurezza e la sua tranquillità e ne è influenzato positivamente, favorendo così un più proficuo apprendimento del nuoto".

Questo tipo di corsi offrono l'opportunità di acquisire sicurezza in acqua e di essere un solido riferimento per i bambini che stanno imparando a nuotare. Si tratta di un'occasione imperdibile che permetterà a tutti i genitori di imparare a nuotare o di migliorare le loro capacità natatorie.

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Mamme 2.0 la guida per le mamme tra figli, lavoro e tecnologia non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.
Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Lascia un commento