Rischio aborto nel primo trimestre

Rischio aborto nel primo trimestre

Condividi su facebook Tweet questo articolo Condividi su google plus

I primi tre mesi di gravidanza sono i più critici. Durante questo periodo il rischio aborto è molto elevato. Il picco si registra attorno l'undicesima settimana dopo questo periodo la percentuale diminuisce fino alla sedicesima settimana. Non per niente, per scaramanzia, molte donne danno la notizia di un figlio in arrivo dopo il primo trimestre.

Nei primi tre mesi si verificano alcuni passaggi delicati della gestazione come l'ovulo fecondato che si deve annidare nella parete interna dell’utero (endometrio). C'è poi l'ovulo cieco, in cui il sacco amniotico si sviluppa senza un embrione, morto in uno stadio molto precoce che l'ecografo non può rilevare.

Altro fattore responsabile di aborto spontaneo nel primo trimestre è dato dalle alterazioni cromosomiche del feto o di un qualsiasi difetto congenito. In una percentuale minima dei casi, le cause risalgono a un disturbo nell'impianto della gestante come  anomalie dell’utero e della placenta, fibromi, disturbi ormonali o infezioni.

Spesso accade che la donna non se ne accorga, pensando di essere ancora incinta perché non avverte dolore e non ha sanguinamento.

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Mamme 2.0 la guida per le mamme tra figli, lavoro e tecnologia non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.
Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Commenti

  • 09/08/2016 15:34:39

    Al quien dijo que las gorditas lejos de ganar de plano es un anioxirco.Animo Marlin, desde la capital te apoyamos, sabemos que eres un mujer con principios y valores al igual que tus señores padres y ademas con una muy buena preparacíon, bendiciones y a ganar.

Lascia un commento