I risvegli notturni dei bambini grandicelli

I risvegli notturni dei bambini grandicelli

Condividi su facebook Tweet questo articolo Condividi su google plus

Pensavate di averla scampata con i risvegli notturni dei bambini dopo il primo anno di vita? ed eccoli che si ripresentano in età prescolare, tra i tre e i quattro anni. Man mano che il bambino prende coscienza delle nuove esperienze che lo circondano, gli stimoli del mondo esterno si traducono di notte in sogni o incubi. Si chiama pavor nocturnus, il disturbo che si manifesta nella prima parte della notte, quando il bambino si mette a sedere sul letto, piange, si agita o dice parole sconnesse. Ha gli occhi aperti ma non si sveglia. Può stare così anche dieci minuti, poi si rimette giù e dorme senza ricordarselo al mattino. In questi casi è meglio non svegliare il bambino.

Se però gli episodi si verificano a orari fissi quasi tutte le notti, gli esperti addirittura consigliano di prevenirli, svegliando prima il bambino per cinque minuti. A volte il bambino si alza e si dirige verso la camera dei genitori in piena notte. Lo psicologo interviene consigliando di farsi vedere tranquilli e decisi nel dire al piccolo, o piccola, che la sua cameretta e il suo lettino sono il luogo più sicuro dove lei può fare la nanna, dandole magari un qualcosa che faccia provare alla bimba la sensazione di avere la mamma vicino (o magari mettere una musica piacevole come quella del carillon). Quindi, quando il bambino si sveglia, va abbracciato e rassicurato ma poi deve tornare nel suo lettino.

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Mamme 2.0 la guida per le mamme tra figli, lavoro e tecnologia non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.
Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Commenti

  • 10/08/2016 01:54:46

    After AnnaMae gets fixed (the week after Thksangiving), she’s going to have serious inside time. Fuzzy is totally ready but she needs some extra help so we’ll work on that. We figure a week inside should be good enough. We’re going to take the bed out of the guest room and let her hang out in there. We have one kitten left and she’ll probably go in there too.

Lascia un commento