Le regole anti-pollini

Le regole anti-pollini

Condividi su facebook Tweet questo articolo Condividi su google plus

  • Evitare le passeggiate all'aria aperta nelle giornate particolarmente secche e ventose, dopo un temporale e al mattino presto, quando le concentrazioni dei pollini nell'aria sono massime. In condizioni avverse, indossare una mascherina che copra bocca e naso.
  • In auto tenere sempre i finestrini ben chiusi e dotare il climatizzatore di un apposito filtro antipolline.
  • Effettuare frequenti lavaggi nasali con soluzione fisiologica per eliminare con le secrezioni le sostanze che causano l'infiammazione. Se raffreddore e congiuntivite causano un disagio molto intenso, il medico prescriverà una terapia a base di antistaminici, che possono essere assunti per via sistematica per tutta la primavera.
  • Un'altra possibilità è rappresentata dai cortisonici, somministrati preferibilmente per via topica (locale) allo scopo di evitare effetti collaterali indesiderati.

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Mamme 2.0 la guida per le mamme tra figli, lavoro e tecnologia non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.
Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Lascia un commento