Bambini in piscina in inverno

Bambini in piscina in inverno

Condividi su facebook Tweet questo articolo Condividi su google plus

Il vostro piccolo ha nostalgia dei bagnetti in piscina estivi nel giardino di casa? Niente paura perché in autunno le piscine al coperto si affollano di bambini con il customino da bagno, cuffietta e genitori al seguito, pronti a cimentarsi in corsi di nuoto a più livelli, ripartiti in base all'età e alle capacità. Qualche consiglio, a partire dall'impianto sportivo da scegliere dove è preferibile quello che dispone di un ambiente tranquillo da frequentare magari in orari quando non si effettuano attività come acquafitness, nuoto agonistico, e altre ritenute rumorose e che quindi possono distrarre il bambino nelle sue prestazioni. Meglio se ci fossero vasche piccole o medie adatte ai più piccoli.

La temperatura ottimale dell'acqua in inverno oscilla intorno ai 32 gradi (e comunque mai sotto i 29°), mentre quella esterna alla vasca deve essere calda ma non creare l'effetto sauna. Così gli spogliatoi dovrebbero essere sufficientemente caldi da non creare sbalzi di temperatura che provocherebbero il raffreddamento del corpo del bambino. Non bisogna insistere nel far stare il bambino in acqua se sente freddo (e ce ne accorgiamo subito dal battito dei denti e dal tremolio!). Il suo tempo di permanenza in acqua è strettamente proporzionale alla percezione di freddo, si va dai 25 minuti, dei neonati, ai 50 minuti al massimo dei bambini di 6 anni. Dal momento che il bambino esce dall'acqua c'è una serie di regole elementari da seguire.

Per prima cosa va avvolto nell'accappatoio o poncho-telo e via a fare una doccia calda. Dopo deve essere ben asciutto, facendo attenzione in particolar modo alle orecchie che devono essere assolutamente bene asciutte così come i capelli con il phon. Il bambino va rivestito con calma, aspettando di mettergli fino all'ultimo giubbotto, cappello, guanti e sciarpa. Meglio se si attendono 5 o 10 minuti eviando correnti d'aria prima di uscire ben coperti. Alla prossima nuotata!

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Mamme 2.0 la guida per le mamme tra figli, lavoro e tecnologia non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.
Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Lascia un commento