Classi primarie 2.0

Classi primarie 2.0

Condividi su facebook Tweet questo articolo Condividi su google plus

Dalle iscrizioni a scuola online alle lavagne interattive in quasi tutte le scuole primarie o, persino, all'Ipad nello zaino al posto dei libri di testo, ormai siamo davanti a classi supertecnologiche. Anche se in Italia siamo parecchio in ritardo su questo fronte, rispetto ad altri paesi europei, tuttavia la tecnologia si sta facendo sempre più spazio nelle scuole dell'obbligo a partire dalle primarie. In alcune realtà oltre alle lavagne interattive multimediali (Lim) abbiamo anche i banchi interattivi per lavori di gruppo e un pc per ogni bambino. In altre si sta sperimentando l'uso dell'Ipad al posto dei libri. Per i bambini non è un problema imparare perché già fin da piccoli, ora, sanno maneggiare e giocare sui telefonini degli adulti con destrezza e abilità incredibili. Ma cosa succede se nelle classi delle elementari si installano tutte queste attrezzature ipertecnologiche? Gli esperti, che hanno studiato e seguito le varie sperimentazioni direttamente in campo con bambini e insegnanti, rispondono che la presenza della tecnologia nel contesto didattico serve a far crescere il senso di identità, agevolando la crescita educativa anche da parte degli insegnanti.    

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Mamme 2.0 la guida per le mamme tra figli, lavoro e tecnologia non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.
Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Lascia un commento