Una scarpina giusta per lui

Una scarpina giusta per lui

Condividi su facebook Tweet questo articolo Condividi su google plus

Ora che cammina è importante prestare attenzione al benessere dei suoi piedini. Il bambino dovrebbe camminare il più possibile scalzo (basterà infilargli delle calzine antiscivolo) perché così si rafforzano i muscoli e la presa sul pavimento è più salda anche ai primi tentativi di camminata. Come sceglierle. Fino a qualche anno fa le scarpine per i primi mesi erano correttive. Suola rigida, plantare ortopedico e allacciatura sopra la caviglia in realtà non aiutano la crescita del piede, come si credeva. Al contrario impediscono al bambino di muovere liberamente il piedino e quindi di rafforzare i muscoli, rendendo la sua andatura ancor più barcollante. La scarpa correttiva deve essere prescritta dallo specialista solo nei casi in cui c'è un difetto da correggere. La scarpina ideale deve essere comoda, molto leggera, con la suola non scivolosa e flessibile. I materiali. Meglio quelli naturali, pelle morbida inverno e stoffa in estate per favorire la traspirazione. la suola deve essere in cuoio con parti antiscivolo mentre va evitata la suola in gomma, troppo rigida e pesante per i primi passi. La misura. I piedi dei bambini crescono molto in fretta e quindi le scarpe spesso sono da buttare ancora nuove. Questo però non deve indurvi a prenderle più abbonanti del normale: il piede deve entrarci comodamente ma non deve "ballare". Piuttosto scegliete modelli un po' meno costosi e cambiateli spesso.              

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Mamme 2.0 la guida per le mamme tra figli, lavoro e tecnologia non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.
Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Lascia un commento