Le regole da seguire per evitare la congestione

Le regole da seguire per evitare la congestione

Condividi su facebook Tweet questo articolo Condividi su google plus

Per evitare la congestione ai bambini bastano poche regole che devono però essere rispettate. Da sempre si raccomanda che prima di indossare il costumino per tuffarsi in mare o in piscina sarebbe meglio aspettare che la digestione sia terminata. A seconda del cibo ingerito dal bambino è preferibile che trascorrino da una a tre ore, facendo attenzione che l'acqua non sia molto fredda.

Per una colazione servono due ore di digestione, così per un pranzo a base di pasta al pomodoro. Un panino ne necessita tre. Meglio poi non far bere al piccolo bevande ghiacciate, soprattutto dopo che ha sudato. Tuttavia un breve bagnetto è concesso, purché l'acqua non sia fredda, appena dopo aver mangiato, perché  prima che inizi il processo digestivo, occorrono una ventina di minuti. Ma solo un piccolo bagno. Se si manifestassero i primi sintomi della congestione, bisogna portare il bambino in un luogo fresco, all'ombra e farlo sdraiare con le gambe sollevate, in modo da far defluire il sangue verso il cervello, tenendo la pancia protetta dal freddo.

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Mamme 2.0 la guida per le mamme tra figli, lavoro e tecnologia non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.
Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Lascia un commento