Bambini a pesca con papà

Bambini a pesca con papà

Condividi su facebook Tweet questo articolo Condividi su google plus

Approfittate di queste calde giornate autunnali per portare i vostri bambini a pesca. Passeranno qualche ora di svago in mezzo alla natura e dei momenti piacevoli con papà.

Per i bambini è un momento magico perché sanno di condividere con il padre la stessa passione. Imaparano l'attesa e, se riescono, a rimanere per qualche minuto in silenzio.

Avvicinando le piccole leve alla pesca gli facciamo conoscere l'ambiente ittico e soprattutto vivere l'esperienza di una bella giornata a diretto contatto con la natura. Questo "sport" è consigliabile per i bambini che abbiano compiuto almeno sei anni d’età. Anche se fermi in riva a un lago, dovrebbero indossare un giubbino di salvataggio. Portategli la merenda o lo spuntino di metà mattina, per lo sarà una vera "scampagnata".

Insegnategli a mettere l'esca nell'amo, facendo attenzione che non si faccino male.

Addirittura vengono organizzati dei corsi base di introduzione alla pesca per bambini dell’asilo mettendogli a disposizione strutture e apparecchiature. A loro viene spiegato le caratteristiche morfologiche e biologiche delle specie ittiche più diffuse nei vari corsi d'acqua ed illustrato le tipologie di attrezzature utilizzate dai pescatori e le principali tecniche di pesca.

 

 

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Mamme 2.0 la guida per le mamme tra figli, lavoro e tecnologia non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.
Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Lascia un commento