Guida alla sicurezza dei bambini in casa

Guida alla sicurezza dei bambini in casa

Condividi su facebook Tweet questo articolo Condividi su google plus

Per ogni ambiente domestico si devono adottare alcuni accorgimenti principali quando si ha un bambino piccolo in casa.

Partiamo dalle scale dove è utile installare il classico cancello a pressione, soprattutto quando il bambino inizia a camminare, ma anche prima, nella fase del gattonamento. Quando serve si possono applicare sui gradini dei nastri adesivi antiscivolo.

Spigoli dei tavoli o angoli appuntiti dei mobili meglio coprirli con dei coprispigoli o paracolpi, mentre dei copriprese andrebbero messi ad ogni presa elettrica in vista.

Alle porte si possono applicare dei fermi per far sì che non si chiudano violentemente con il rischio che il piccolo si schiacci le dita.

Guai in cucina ad avvicinarlo ai fornelli o giocherellare con le manopole del gas e comunque attenzione massima a non lascaire sul bordo di ripiani pentole o recipienti con liquidi caldi, così come non lasciare fiammiferi o accendini in giro. In commercio si trovano ora delle barriere da applicare ai fornelli che impediscono al bambino di toccare pentole e fiammella.

Spostare oggetti pericolosi come coltelli e simili da cassetti o sportelli facilmente apribili e raggiungibili dai bambini. Oppure basta applicare delle chiusure apposite a manopole e ante.

Per la nanna sicura, evitate coperte pesanti fino a 12 mesi. Ottimi i sacchi per evitare il soffocamento. Munirsi di sbarre ai lettini per evitare cadute e far sì che le sbarre siano distanziate di pochi cm affinché il piccolo non incastri in mezzo la testa. Scegliete materiali atossici per la cameretta.

In bagno mettete un tappetino antiscivolo sia sul box doccia che dentro la vasca e soprattutto non lasciate mai soli in bagno i bambini inferiori ai 3-4 anni. Prima di immergere poi il neonato controllate sempre la temperatura dell’acqua per evitare che scotti.

In particolare occhio a detersivi, farmaci e altri veleni domestici che vanno riposti in luoghi si curi e possibilmente chiusi con la chiave.

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Mamme 2.0 la guida per le mamme tra figli, lavoro e tecnologia non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.
Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Lascia un commento