La paghetta....

La paghetta....

Condividi su facebook Tweet questo articolo Condividi su google plus

Quanti bambini, ancora oggi, continuano a prendere la paghetta? Sicuramente tanti ma un recente studio inglese condotta da due docenti di economia della Sheffield University, dimostra che questa "abitudine" è diseducativa. Concedere in modo metodico una paghetta, una volta a settimana, dicono i ricercatori, non insegna ai bambini il valore del risparmio. Anzi, l'aumento dell'1% della paghetta, riduce di un quinto la capacità di risparmio dei bambini. Molto meglio offrire denaro in cambio di un lavoro, per esempio riordinare la stanza o apparecchiare la tavola per la cena. In Italia, la questione paghetta, è stata affrontata e ha evidenziato come i bambini italiani, nell'80% dei casi, chiedano soldi ai genitori soltanto in caso di bisogno. Una situazione idilliaca se non si considera che 1 su 2 riceve anche soldi dai nonni o da altri parenti. La stessa ricerca illustra come 31 ragazzi italiani su 100 riceve soldi in occasione delle festività natalizie, come regalo di compleanno. Soltanto il 12% degli adolescenti ottiene dei soldi in cambio di un lavoretto. Alla fine della settimana, i soldi ottenuti dai ragazzi si aggirano intorno ai 40 euro, considerati sia i regali occasionali che le paghette periodiche.

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Mamme 2.0 la guida per le mamme tra figli, lavoro e tecnologia non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.
Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Lascia un commento