Sesta malattia

Condividi su facebook Tweet questo articolo Condividi su google plus

Questa malattia infettiva di origine virale, chiamata anche "febbre dei tre giorni" o "esantema critico" colpisce per lo più bambini piccoli dai sei mesi ai due anni. Talvolta può dar luogo a piccole epidemie, specie in autunno e in primavera, periodi in cui si verifica più frequentemente. Il virus, responsabile dell'infezione, si diffonde attraverso le mucose del naso e della bocca. Il periodo d'incubazione è di 9-10 giorni. Come si riconosce - Un febbrone improvviso (da 39° a 41°) che persiste per tre giorni è il sintomo che caratterizza la sesta malattia. Proprio la temperatura elevata può, talvolta, causare convulsioni febbrili specie nei bimbi più piccoli. Sempre la febbre può rendere il bambino irritabile, agitato, inappetente. Quando scompare la febbre appaiono delle macchioline rosa chiaro che partono dal tronco e si diffondono al collo e alle braccia: questa eruzione, tuttavia, scompare al massimo in un paio di giorni. In attesa del pediatra - Controllate la temperatura e sorvegliate il bambino, specie se è un lattante, per l'eventuale rischio di convulsioni febbrili. Date da bere poco e spesso per garantire un apporto idrico costante. Come si cura - non esiste una terapia specifica: l'importante è tenere sotto controllo la temperatura con un antifebbrile. In genere dopo tre-quattro giorni, il bambino è guarito e torna a essere vispo e vivace come prima.

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Mamme 2.0 la guida per le mamme tra figli, lavoro e tecnologia non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.
Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Lascia un commento