I capolavori degli Uffizi spiegati ai bambini attraverso la lingua dei segni

I capolavori degli Uffizi spiegati ai bambini attraverso la lingua dei segni

Condividi su facebook Tweet questo articolo Condividi su google plus

Dieci capolavori da capire attraverso la lingua dei segni (Lis) è il contenuto, ma anche la finalità, del progetto 'Insegnami l'arte' promosso dalla sezione didattica del Polo Museale Fiorentino per le persone con disabilità e in particolare i ragazzi in età scolare. Si tratta di un percorso attraverso dieci opere realizzate tra il XVI e il XVIII secolo, come la Maestà di Giotto, l'Adorazione dei Magi di Gentile da Fabriano, L'annunciazione di Leonardo, La nascita di Venere e La primavera di Botticelli, La Sacra Famiglia di Michelangelo, La Madonna del Cardellino di Raffaello e Medusa di Caravaggio. L'attività si basa sull'associazione delle parole 'insegnare' e 'segnare' e proposta ai ragazzi sordi della scuola primaria e secondaria di primo grado, con l'intento di offrire un percorso bilingue, lingua segnata e lingua scritta. Per ciascuna opera, segnalata sulla piantina degli Uffizi, è stata predisposta una scheda di lettura con domande e risposte, ma sono presenti anche domande 'aperte' per permettere ai ragazzi di esprimere un commento, e un glossario, comunicato attraverso 131 video, ognuno con la traduzione Lis, testi, immagini e didascalie.  

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Mamme 2.0 la guida per le mamme tra figli, lavoro e tecnologia non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.
Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Lascia un commento