Quando fare sport

Quando fare sport

Condividi su facebook Tweet questo articolo Condividi su google plus

Sarebbe bene avviare i bambini allo sport in età prescolare. È la fascia d'età consigliata in cui avviene il più grande processo di formazione psico-motoria, cioè quella che va dai 3 ai 6 anni. Per la scelta dell'attività sportiva si deve prestare attenzione ai bisogni pedagogici e psicomotori dei piccoli. Inizialmente l'attività psicomotoria consiste in un'attività motoria proposta sotto forma ludica, attraverso la quale il bambino acquisisce una maggiore consapevolezza del proprio corpo. Attraverso il gioco, i bambini prendono coscienza delle loro possibilità, acquistando sicurezza e migliorando la coordinazione e l'equilibrio. Un tipo di attività sportiva consigliata per i bambini tra i 3 e i 7 anni è la ginnastica pre-acrobatica, che insegna loro alcuni elementi di base della ginnastica con gli attrezzi e soprattutto consente loro di migliorare la padronanza del corpo nello spazio. Sport come minivolley, minibasket, pallamano, calcetto (che prevedono l'uso di un pallone che inizialmente può essere di gomma) sono attività sportive giuste per lo sviluppo delle qualità psicofisiche dei bambini purché si privilegi di più l'aspetto ludico e didattico, anziché quelli competitivo o agonistico.

La pallavolo, il calcio, la pallamano e la pallacanestro sono consigliabili dai 6 agli 8 anni o dagli 8 ai 10 anni. Esistono progetti di avviamento allo sport per bambini che iniziano in tenera età con un programma elaborato appositamente anche per le scuole. Obiettivo: quello di aiutare, con le corrette metodologie, l'inserimento del bambino nel mondo dello sport.  

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Mamme 2.0 la guida per le mamme tra figli, lavoro e tecnologia non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.
Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Lascia un commento