Stomatite Aftosa

Stomatite Aftosa

Condividi su facebook Tweet questo articolo Condividi su google plus

E' una infezione causata da un virus, l'Herpes Simplex, che si localizza in bocca provocando una dolorosa infiammazione delle gengive, del palato, delle guance e della lingua. Per questo è chiamata più precisamente "gengivostomatite". Il primo segno dell'infezione è la febbre, anche molto elevata (39°-40°). Dopo pochi giorni compaiono piccole vescicole che si ulcerano e si espandono rapidamente a tutta la bocca. Queste lesioni sono molto dolorose, il bambino è sofferente e non riesce ad alimentarsi. Evitate di dare cibi e bevande calde e acidule che aumentano il dolore. Proponetegli succhi o omogeneizzati di frutta, latte e frullati, rigorosamente freschi. Se rifiuta qualsiasi alimento ricorrete alle soluzioni reidratanti pronte, in vendita nelle farmacie, da somministrare a piccoli sorsi. Non esiste una terapia spicifica. La malattia guarisce da sola in sette-dieci giorni. Il pediatra consiglierà un antifebbrile e qualche volta farmaci per toccature o sciacqui. Non sempre però il bambino è disponibile a questa pratica: insistere può provocargli più dolore. Se il bambino è molto piccolo, vomita e rifiuta anche di bere, il pediatra può consigliare un ricovero in ospedale per la reidratazione con fleboclisi.

Le fotografie appartengono ai rispettivi proprietari. Mamme 2.0 la guida per le mamme tra figli, lavoro e tecnologia non rivendica alcuna paternità e proprietà ad esclusione di dove esplicitata.
Vi invitiamo a contattarci per richiederne la rimozione qualora autori.
Esprimi il tuo giudizio via Social Network

Lascia un commento